La Tua Idea





Ogni nuova impresa nasce da un’idea.


L’obiettivo principale di un’impresa è creare valore per i clienti.


Un’impresa crea valore per i clienti quando li aiuta a soddisfare un bisogno, a realizzare un desiderio o a risolvere un problema.


In cambio l’impresa ottiene valore dai clienti sotto forma di vendite, profitti e fedeltà.


Capire quale è l’idea imprenditoriale non è facile, eppure riuscire a trovarla è il primo passo per diventare un imprenditore.


Le idee sono ovunque, basta osservare le attività già esistenti: né esistono migliaia, ognuna diversa dall’altra.


Un’idea può diventare un’impresa solamente se è realizzabile.


Un’idea d’impresa per essere realizzabile deve essere prima di tutto adatta a te:
Conosci te stesso e il tuo vero talento?


Comprendere quali sono le tue competenze, capacità ed abilità, ti aiuterà a scegliere una fra le tante idee di impresa.


Per prima cosa , quindi, devi individuare quali sono i tuoi punti di forza: Quali sono le tue esperienze? E quali sono le tue competenza? Quali sono le tue capacità e abilità? Hai delle passioni? Hai un hobby? Fare una lista di tutte queste cose può aiutarti a trovare opportunità imprenditoriali.


Per poi associare i punti di forza ad attività potenziali d’impresa: quale idea può diventare un prodotto o un bene o un servizio per il mercato?


Quindi, dopo aver individuato le idee, devi analizzare il mercato, per capire quali delle tue idee incontrano i gusti e i bisogni dei clienti.


Ti devi accertare che ci sia gente disposta a pagare per acquistare la tua idea (prodotto e/o servizio).
Perché la tua idea soddisfa un bisogno, realizza un desiderio o risolve un problema comune a più clienti.


Analizzare il mercato significa, anche, ricercare informazioni sulla concorrenza, cioè quali sono le imprese che svolgono la tua stessa attività?, Quante sono? Come lo fanno?, Con quali risultati?.


Per poi verificare quali sono gli specifici requisiti necessari all’avio della tua impresa.


Per determinate attività sono richiesti specifici requisiti professionali, l’iscrizione in appositi albi, autorizzazioni, licenze.


Per poi scegliere la forma giuridica dell’impresa, ditta individuale, lavoratore autonomo, oppure, a seconda delle caratteristiche dell’attività e del numero di imprenditori coinvolti, la società, di persone o di capitali.
Quindi, è necessario verificare la fattibilità economico – finanziaria della tua attività, pianificando le risorse necessarie per avviare e gestire la tua impresa.


Un documento, fondamentale, che contiene le caratteristiche del tuo progetto imprenditoriale, e che consente di pianificare e di avere in modo chiaro quali sono le risorse necessarie per avviare e gestire la tua impresa è il Business Plan.


Il Business Plan, (progetto d’impresa) serve a pianificare ciò che vuoi realizzare, in quale modo, in che tempi e con quali risorse finanziarie. Esso serve per valutare i punti di forza e di debolezza dell’idea imprenditoriale, e per capire se ci sono potenzialità di successo.
Inoltre, questo strumento è utile per calcolare i costi, ricavi e margini di redditività previsionali della nuova azienda.
Infine, il piano d’impresa è necessario per poter accedere al credito bancario, e a ottenere finanziamenti pubblici agevolati.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.